accedi   |   crea nuovo account

A voi atei

Delle uova di cioccolata,
né n'agnellino de carta pesta,
sostituisce lo Cristo
a lo Cielo elevato,
e voi omini de mala fede
lasciate la mala via
e prendete finalmente la fede.

 

0
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 08/04/2015 08:14
    Incamminiamoci sul viale della fede... vero... Don...

3 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 08/04/2015 06:18
    Va bene, ognuno ha un suo parere ed è giustissimo sia così. Non credo di autodivinizzarmi;ritengo soltanto che non si debbano fare distinzioni tra un cittadino ateo ed uno cristiano. Non è l'ateo che uccide o che ruba, o che stupra, o che commette peccati. è il cittadino, che sia cristiano o non. A presto.
  • Don Pompeo Mongiello il 07/04/2015 17:37
    Non condivido affatto il tuo commento, l'ateo non esiste, è solo un presuntuoso, che praticamente si auto-divinizza. Ad ogni modo non basta questo spazio per una discussione più profonda.
  • Gianni Spadavecchia il 07/04/2015 17:22
    Non credo sia sbagliato avere la consapevolezza di scegliere se AVERE FEDE oppure no. Io personalmente mi ritengo non credente e perciò ateo;però non credo di essere un uomo di mala fede nè tanto meno critico chi crede in Dio o in altre religioni. Ognuno vive la propria vita e non dovrebbe gettare fango sulla vita altrui, soprattutto se non ne ha motivo. Alla fine la scelta è libera, si vive per scegliere.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0