accedi   |   crea nuovo account

Fratelli

Da quando sempre uniti
la vita ci divise.
Ci vedevamo poco,
ci sentivamo spesso,
mi siete affianco adesso
che non ci siete più.

 

1
4 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Marco Galvagni il 03/06/2015 22:53
    Una poesia bella, breve e intensa dai vaghi richiami ungarettiani.
  • Don Pompeo Mongiello il 10/04/2015 15:19
    Un enigma, ma una volta risolto, sapienti parole, migliori io non conosco, e sono vere da meritare la stima mia tutta.
  • Vincenzo Capitanucci il 09/04/2015 11:20
    desolata.. splendida e triste.. Ugo... la morte a volte ci unisce ancora di più che in vitA... capita anche nel rapporto tre chiesa e santi.. e quante volte fratelli e amici... si rivedono solo per il giorno di un funerale.. loro.. o di un loro caro in comune..

4 commenti:

  • Chira il 09/04/2015 17:28
    Ci pensiamo immortali e troviamo sempre cose più importanti da fare che... dare più attenzione e stare insieme a chi si ama, familiari o solo amici. Poi... per ognuno si ricrea una forma di affezione profonda ma forse un po' amara. Bella bella, Ugo!
    Chiara
  • Anonimo il 09/04/2015 14:55
    Indissolubile resta il legame fraterno quando a tenerlo unito sono i sentimenti autentici. Lirica toccante!
  • Stanislao Mounlisky il 09/04/2015 11:33
    il regalo più grande che i genitori possono fare a un figlio... non lasciarlo unico...
  • Rocco Michele LETTINI il 09/04/2015 10:30
    LA MENTE NON DIMENTICA L'ANTICA E VERA AMICIZIA... NEI MOMENTI BUI RITORNANO IN PENSIERI CONSOLANTI... AMICHEVOLI VERSI... LIETA GIORNATA UGO

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0