PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Svitato

Privo di vita

dopo aver oltrepassato il capo di Buona Speranza e tra mille maremoti essersi inoltrato in un oceano di mala fede
scoprì
che il silenzio è un capogiro una macina di frantoio ed una presa di luce per lampadine svitate

 

l'autore Vincenzo Capitanucci ha riportato queste note sull'opera

sono svitate.. ma possono riaccendersi.. se vengono fulminate...


2
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 11/04/2015 16:44
    Scusa voleva essere una recensione, e confermo il tutto.
  • silvia leuzzi il 11/04/2015 13:45
    Mamma mia che viaggio, queste tue parole svitano il pensiero. Sai Vince' ho visto questo tuo componimento un po' come un quadro cubista con lampi di luce e figure sezionate. Bravo bravo amico mio grazie per queste chicche

3 commenti:

  • Rosarita De Martino il 22/01/2016 19:27
    Molto significativa l'immagine del silenzio considerato come presa di luce per lampadine svitate. Complimenti. Rosarita
  • Don Pompeo Mongiello il 11/04/2015 16:43
    ... proprio così come fanno gli autori sottostanti, ma io non mi fulmino, e a te faccio i miei più vivi complimenti.
  • roberto caterina il 11/04/2015 08:51
    e così anche le lampadine possono prenderci in giro...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0