accedi   |   crea nuovo account

VIAGGIO NELL'ANIMO MIO

Muta di parole e sguardi,
la mia mente vaga lontano
in penombra,
dove il pensiero non ha confini
e tutto può sembrare reale.
Così col bisogno del ricordo e del pianto,
penso al mio passato e alla sua perduta giovinezza,
al mio presente fatto di tempo fuggente,
al mio futuro sconosciuto ed incerto nelle sue mille paure.
Quanta dolcezza nel guardarsi dentro
e perdersi in sè stessi!
Quali emozioni
nel vagare libero tra solitudini e silenzi profondissimi.
Mi scuoto,
e lentamente mi desto da un viaggio
nel profondo della mia anima,
del mio essere così fragile, così indifeso
rispetto alla grandiosità della mia vita.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Maria Lupo il 25/10/2007 13:01
    Concetti profondi ed evocazioni suggestive. Manca un vero ritmo poetico. Leggo che sei una persona molto impegnata e che hai già pubblicato parecchie cose... secondo me puoi andare ancora più lontano, perfezionare la tua ricerca poetica
  • Ugo Mastrogiovanni il 19/10/2007 23:16
    Affidare al passato la propria giovinezza, il futuro alle proprie paure: straordinario! Non lo avevo mai fatto, ma sono contento di aver letto Claudio Cisco. Mi hanno colpito la profondità dei concetti, l’incedere spedito dei sui versi, la semplicità dell’esposizione e la naturalezza con la quale ha affrontato il “viaggio” nel suo animo; affascinante tutto il percorso.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0