PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Atrocità

Dopo baci
sospiri brevi
Sussurri e verbi:
Niente freni!

sono assalti al quieto animo

questi fragili e frangibili sorrisi
sono appigli senza basi, con cui scusi
i tuoi sussulti, gli abbagli, gli spasmi:
fremi!

Così sensibile, inerme e inerte
esili soffi e vertigini di brezze:
tremi!

Tremi i geli dell'ebbrezza
trovi gemiti che gemi
e temi!
temi! temi! temi! cosa temi?

La gioia di un gioiello, di una gemma!
Un germoglio a meraviglia
brucia la pelle, la carne,
bolle sangue
si bagnano le ciglia
e AMI!

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0