PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

In Prima Persona

La Tua anima
Il Tuo corpo
amato o straziato

vita morte gioie e dolori
sono anche i suoi

sono la sua guerra
la sua fame

la sua onda

ogni foglio della storia
ha
il suo viso

un poeta vive tutto in prima persona
e
non s'arrende neanche al Tuo
e
al Suo ultimo respiro

 

1
3 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 15/04/2015 07:25
    L'immortalità del poeta in straordinari versi...
  • Francesco Andrea Maiello il 14/04/2015 18:55
    IL Poeta non s'arrende al suo ultimo respiro e diventa... immortale!
  • Don Pompeo Mongiello il 14/04/2015 13:34
    Non è per tutti, eppure si riferisce a tutti.
  • Marysol il 14/04/2015 12:19
    Complimenti Vincenzo, in pochi bellissimi versi, hai saputo rendere la forza
    incredibile dell'animo del poeta e la sua compartecipazione mai superficiale ad ogni evento, felice o triste che sia. Infine, la sua opera vince anche le barriere della morte... Felici prossimi versi...

3 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 14/04/2015 15:35
    nessuno di noi.. può dire chi è eletto.. e chi non.. Don.. in ogni attimo sì può essere colti.. o mandati al macero.. e non si potrà dire.. ma io c'ero.. ed ero il palpito di una rosa..
  • Don Pompeo Mongiello il 14/04/2015 13:37
    ... e Marysol non è certo fra gli eletti.
  • Don Pompeo Mongiello il 14/04/2015 13:35
    ... o a quei pochi eletti poeti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0