username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Fiori. Fresie bianche.

Lacrima di una luna sincera e calda,
che scendi pallida dalla guancia di Afrodite.
Il tuo candore apparente e discreto,
si congiunge col suo signore,
Il Sole.
Sposo di Luce e vita eterna,
che ti ha lasciato, in quell'unico petalo colore dell'oro,
il segno del suo amore...
In cui ha racchiuso una passione pari al profumo
che nessun Mastro profumiere degli Dei
e' riuscito ad imitare.
Parlami ancora, sublime perla
e compagna dello sventurato Narciso...
Svestiti ora, dal manto del lungo ed austero inverno
e mostra al mondo la tua sericita'
che si rinnova e rinascera' sempre,
finche' sarai cara
agli Dei e al Fato.

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • loretta margherita citarei il 22/05/2010 19:55
    stupenda
  • Ivan Bui il 16/03/2010 14:09
    ... ii profumo dei tuoi versi é difficile da imitare. L'importante é poterlo godere...
  • Anna Maria Russo il 16/11/2009 00:10
    bella... la conservo... io amo le fresie
  • sara zucchetti il 11/08/2009 22:44
    bella poesia, davvero particolare e originale, non ho altre parole!!!!
  • Anonimo il 20/07/2009 21:03
    Mi è piaciuta molto complimenti
  • Vito Bartalesi il 10/01/2009 09:54
    Una bellissima poesia, un incontro. L'incontro dell'amore. Complimenti
  • Vincenzo Capitanucci il 27/02/2008 14:25
    Bellissima... queste nozze fra l'Amore e la luce... in una perla intangibile di rara bellezza... di profumatissma essenza...
    Veramente bella Sophie... porti bene il tuo nome..
    Vincenzo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0