accedi   |   crea nuovo account

L'isola isolante del campanilismo

Quando nella Tua opera
hai raggiunto
grazie ad un raggio di sole
un ottimo equilibrio

per renderla perfetta devi aggiungere o togliere qualcosa

ricreare una sorta di disequilibrio

alle chiese
tolsi

i campanili

all'infinito
del mare

aggiunsi

un'isola d'approdo

 

0
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 17/04/2015 19:07
    Bellissime immagini quelle del togliere i campanili alle chiese ed aggiungere un'isola d'approdo all'infinito del mare... molto pertinenti per definire le correzioni di una poesia... i più grandi poeti infatti operavano in questo modo: continue correzioni sofferte ai loro versi per trovare l'armonia fra contenuto, musicalità e pathos.
  • Rocco Michele LETTINI il 17/04/2015 07:55
    Un forgiato da capire per... rifletterlo... Straordinario...

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0