username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

E così sono ancora

Lo sangue, chiama lo sangue,
ma da la mano
l'arma mi cade,
e prima che trafitto
fui dall'altra,
lo sguardo mio bastò
a non farla affondare
a sto core grato.

 

2
1 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 19/04/2015 06:43
    Bellissima Don.. con le Tue poesie sai sempre farti perdonare .. da alcuni eccessi.. del Tuo carattere focoso..
  • Verbena il 19/04/2015 01:32
    Pensiero delizioso e profondo. Molto piaciuta.
  • Rocco Michele LETTINI il 18/04/2015 20:27
    TI LASCIO LA SERENA DOMENICA... E TI REPUTO ANCORA UN AMICO...

1 commenti:

  • roberto caterina il 19/04/2015 08:37
    Quasi una dichiarazione alla Cecco Angiolieri, ma alla fine disarmata come è giusto che sia...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0