accedi   |   crea nuovo account

Gusci di noce

C'è ancora tanto sonno nell'alba
e
desiderio di stringerla ancora nel suo cuore che sa

nel sonno del sono sognai di poter allungare il mio corpo in un raggio di sole

e
con labbra d'immenso toccarla nel gheriglio dei suoi giorni


tra due nubi di piume

in quel luogo incantato
dove
Lei si pettina i capelli con le arpe del suono

e
tutto ancora avviene di corsa

e
nell'infrangersi dei gusci

si versa in lacrima

per miracolo d'amore

 

0
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Marysol il 20/04/2015 16:43
    La vuoi raggiungere ovunque e con qualsiasi mezzo: allungare il mio corpo in un raggio di sole...
    Decanti il tuo amore...
  • Rocco Michele LETTINI il 20/04/2015 09:51
    Hai decantato un attimo incantevole...

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0