username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Fra le mie mani

Sussurrerò dentro te, quando verrà.
Lo farò poco più forte del silenzio.
Il mio blu brillerà sul tuo prato
e saranno proprio poche, le parole.
Non sarò la scontata neve al sole.

La pelle ascolterà, tremando un poco,
testarda come il fuoco... Il suono del nulla.
Si farà piccolo persino questo canto.
E ancora, di sicuro, sbaglierò.
Ma tu mi accenderai. Io so che lo farai.

Da irriverente invasore, dimmelo...
Che verrai a svegliare la mia notte.
Non mi darai più pace. Dimmelo! ...
Che ruberai senza pudore, i miei segreti,
mentre l'antica tua paura delle tenebre
si scioglierà fra le mie mani

 

2
1 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • francesco contardi il 21/04/2015 17:28
    Molto bella sabrina mi è piaciuta molto complimenti Buona serata
  • Rocco Michele LETTINI il 21/04/2015 16:03
    Riflessivi versi che prendono l'attento lettore per elogiarli con uno scrosciante plauso... Sabrina da te... la poesia meditata e sofferta...
  • roberto caterina il 21/04/2015 13:01
    Molto coinvolgente Sabrina e passionalmente non scontata...
  • Anonimo il 21/04/2015 12:56
    beh, dicessi che questa poesia non è ricca di pathos direi una bugia... leggermente enfatica, per meglio dire colorita, esagerata... ma quanto prende il lettore, e come piacciono questi versi. Un saluto.

1 commenti:

  • Sabrina C. P. il 22/04/2015 07:44
    quando scrissi queste righe ero molto giovane...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0