PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Era calmo il lago

Era calmo il lago quel giorno
mi tenevi per mano
e guardavamo le montagne attorno,
ancor bianche di neve a primavera,
brillare come argento sotto il sole
e all'orizzonte l'oro.
Anatre indifferenti lasciando scie lucenti
sull'acqua scivolavan gaie
e due cigni eleganti procedendo uniti,
costeggiavan la riva in lieve sciabordio dell'acque.

È calmo il lago quest'oggi,
come allora...
Mi tornano i pensieri dal ricordo e le parole
sussurrate appena,
i baci e le carezze, le immagini di noi,
mi torna il tuo profumo,
ma tu non ci sei più a stringermi la mano.
Con gli occhi del mio cuore ti rivedo
e abbraccio con lo sguardo il paradiso
grata per quell'amore di cui vivo
che ancora mi regali di lassù.

 

4
4 commenti     7 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

7 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Stanislao Mounlisky il 23/05/2015 08:16
    Con un'analessi l'Autrice dà l'avvio a questa lirica per poi portarci al momento presente. Si percepisce nostalgia, ma anche una grande tenerezza e un amore che supera i ristretti confini terreni.
  • Rocco Michele LETTINI il 25/04/2015 12:33
    NOSTALGICAMENTE AMOREVOLE... È L'INCANTEVOLE CHE FIRMA IL VITAL GIORNO... LIETA GIORNATA
  • Vincenzo Capitanucci il 25/04/2015 10:19
    Bellissima Lidia.. da incendiare le acque del lago..
  • Domiziana Gigliotti il 25/04/2015 09:08
    Bellissimo testo. Questi sono i ricordi cari, le tracce indelebili che lasciano le persone che in vita hanno dato Amore. Serena giornata.
  • Anonimo il 25/04/2015 06:54
    Che poesia... molto struggente, evocativa, colma di pathos... un amore eterno che vive ancora nello spirito... applauso. Ho trovato anche molto delicato il modo di ricordare quei momenti e le immagini sono davvero poetiche... ma questa poesia è stata pubblicata di no9tte?... ieri non c'era... peccato perché mi poteva sfuggire se non fossi ritornato alla pagina del 24... redazione redazione... va risolta questa cosa, io toglierei i giorni e lascerei i post tutti in fila come su Neteditor... un saluto.
  • Verbena il 25/04/2015 00:01
    Questa tua bella poesia mi è scivolata in cuore; ho riconosciuto il mio lago e le dolci parole d'un amore struggente.
  • roberto caterina il 24/04/2015 21:32
    Bella, sono uno estimatore dei laghi e mi ritrovo in molte delle cose che dici...

4 commenti:

  • lidia filippi il 23/05/2015 12:56
    Grazie Stanislao, sei molto gentile! Ancora grazie a tutti per l'apprezzamento
  • lidia filippi il 26/04/2015 20:11
    Un grazie di cuore a voi Rocco, Vincenzo, Domiziana, Duliamo, Verbena, Roberto, Chira, Loretta Sono versi di nostalgia per ciò che non potrà più essere, sono ricordi del cuore. Vi abbraccio
  • Chira il 25/04/2015 07:02
    ... mi torna il tuo profumo... un amore che vive e vivrà sempre con te. Versi intimi, emozionanti, eleganti che accompagnano un forte unico sentimento ad una natura che si è come fermata per accogliervi ancora in spirito. Bella bella, Lidia!
    Chiara
  • loretta margherita citarei il 25/04/2015 03:36
    dolce poesia, commuove il ricordo esposto molto bene in versi, ciao lidia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0