accedi   |   crea nuovo account

Notte

Nella parte più nascosta
di un pensiero

che non emerge
eppur non sa dormire.

Un dolce tepore
infrange il freddo

tenta, si insinua, conforta
qualcosa si smarrisce

nuvola opaca
di un cielo sconosciuto

che non sa spiegare
da che parte
si deve guardare

chi lo conosce
ora non lo sa dire

Resta

il solito tamburo
parte, scatta

sbatte
e non chiede.

Questa è la notte.

 

2
4 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 30/04/2015 07:33
    Originale nello stile, bellissima nella forma, seppur il contenuto cela un velo di tristezza.
  • Anonimo il 26/04/2015 06:38
    Non so spiegarmi il motivo ma in questa poesia ho colto molta solitudine e dolore esistenziale... per me, la notte è un letargo pieno di sogni, quasi tutti d'amore... ecco perché questa poesia mi ha colpito, per quanto mi dice di quel che io non so e non provo. Complimenti. Un saluto.

4 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 13/06/2015 17:34
    Senza chiedere il permesso, si improvvisa cupa, pensierosa, forte, letale. Fragile.
    Immensa.
  • Chira il 26/04/2015 11:09
    Le notti umani in bianco e nero... pensieri... ma qui c'è un dolce tepore che conforta e accompagnerà il battito del cuore fino al chiarore del giorno. Bella bella, Antonio!
    Chiara
  • Vincenzo Capitanucci il 26/04/2015 03:56
    Vi è notte nel pensiero.. è un pensiero che non sa emergere dal buio.. ma che però non dorme... bussa a porte di cielo.. con ritmo di tamburo.. molto bella Antonio.. chi lo conosce.. ora non lo sa dire... sbatte e non chiede..
  • loretta margherita citarei il 26/04/2015 03:47
    un modo originale di descrivere la notte, bravo poeta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0