accedi   |   crea nuovo account

Penetrami in silenzio

Distesi
sulla spiaggia dei nostri visi
stavamo succhiando una caramella di sole
quando giunse un mastino a morderci i polpacci


non sceglierti
per compagno di tramonti
una mente che non sappia tacere neanche per un attimo

la bellezza
per penetrarti dentro

e
risvegliar la Tua

come
luce
di poesia

ha bisogno

di poche parole

e
tanti silenziosi infiniti attimi d'amore in cui perdere la testa

 

1
0 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 27/04/2015 14:03
    Bella... una poesia mistica, densa di allegorie e ricca di immagini surrealiste... un saluto
  • roberto caterina il 27/04/2015 06:54
    Suggestiva l'immagine del mastino non buona forse per accompagnarci nella meditazione del tramonto, ma talvolta utile richiamo alla realtà...
  • Rocco Michele LETTINI il 27/04/2015 06:24
    LA LUCE DI POESIA NON PROFERISCE PAROLE D'AMORE MA INFINITI ATTIMI DI CALORE... SUBLIME VINCE'

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0