PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La Terra trema

La Terra trema.
In angoli del suo ventre
vomita il furore.
E immancabile
mostra la sua potenza
per ogni respiro
da rapire alla vita.
Non seleziona vittime,
le accumula tra macerie
come indifferente
ordine del fato.
Poi ancora minaccia
fino a voler esaurire ira.
Infine, forse ode anch'essa
pianti, forse comprende
dolore,
forse vuol farsi perdonare
placando distruzione.
E in quelle braccia umane
riconosce la forza
che prodiga salvezza
con mani disperate a scavare
tra macerie richiami di respiri
e che ricominciano
nuovamente a far volontà
di quel senso della vita
comunque,
oltre la terrena scontrosità
che dal suo grembo
è esploso improvviso
senza apparente perché.

 

1
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • antonina il 02/06/2015 21:18
    molto bella questa poesia che ci riporta al grande dramma della terra che trema, ma anche alla bella solidarietà di coloro che scavano tra le macerie per salvare una vita.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0