username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

O' mar

O' mar incàlz e scopre
segret ra' sabbia,
un vortic e' lamenti
ch restan sordi a' più.

Non a me ca' seguo o' canto
dei gabbian' sospès in aria,
ch rincòrr l'ond in altalena,
ch provo ebbrezz int'a' pena.

O' mar è nu' nemico oscuro,
un'lingua ca' te lambisce,
in regalo o' salso ra' vita.

Nell pozze l'acqua s'imprigiona,
un attimo pare ansiosa ra' sosta,
poi stordit fuggè libera d'annegar.





Il mare incalza e scopre
i segreti della sabbia,
un vortice di lamenti
che restano sordi ai più.

Non a me che seguo il canto
dei gabbiani sospesi in aria,
che rincorro l'onda in altalena,
che provo ebbrezza nella pena.

Il mare è un nemico oscuro
una lingua che ti lambisce
in regalo il salso della vita.

Nelle pozze l'acqua s'imprigiona,
un attimo pare ansiosa della sosta,
poi stordita fugge libera d'annegare

 

2
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 27/04/2015 17:05
    Bellissima Carmine .. la vita come le maree e le onde del mare è una altalena.. un vortice di gioie e lamenti.. che poche sentono.. se non volano nell'alto cielo di un gabbiano.. una coscienza elevata.. un attimo di luce.. di vita. imprigionata in un corpo.. ma che poi fugge ... libera ... di annegare.. immagine splendide complimenti..
  • Anonimo il 27/04/2015 13:54
    Grande poesia... la vedrei bene cantata da un Murolo... o sbaglio?

3 commenti:

  • Carmine Impagnatiello il 28/04/2015 09:45
    Sono poeta come le onde del mare: si affrettano a riva e poi se ne tornano nell'immenso. Penso e scrivo, ma poi mi ricordo di quello che sono. Murolo mi direbbe che non è cosa...
    Comunque grazie a voi con i miei saluti.
  • Anonimo il 27/04/2015 16:33
    lei Stan si vergogni... legge legge, commenta commenta e non pubblica il seguito della nonna genio... poi ci sono autori invece che pubblicano pubblicano e non leggono... fate a mezzo che funziona tutto meglio... ahahahah... confermo, letta anch'io in italiano ma in napoletano verace ha uno sprint in più.
  • Stanislao Mounlisky il 27/04/2015 16:21
    I miei complimenti... ti confesso che l'ho letta in italiano, in dialetto non ce l'ho fatta...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0