PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Pensando all'estate

Una nube ne lo cielo
senza vento pur va,
si forma e deforma
in animali fantastici,
schiumogena e densa ora
s'allontana poi,
lasciandoci l'azzurro
e lo sole accecante,
da dover avere gli occhiali,
mentre la nostra pelle
assorbe vitamina D,
e su la spiaggia dorata
si bronza senza tentone.

 

2
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 08/05/2015 07:13
    Il vento gioca con le nubi del cielo.. creando nella nostra fantasia. animali di ogni sorta.. ali.. ed arriva l'estate... portandosi un corteo di pelli abbronzate.. meglio avere gli occhiali ..
  • Rocco Michele LETTINI il 08/05/2015 06:18
    E PENSIAMOCI ALLA CALDA STAGIONE... SIAMO PIU' LIBERI DON... ENCOMIABILE SEQUELA...

1 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 08/05/2015 06:24
    Verissimo, immaginiamo già questa estate che sembra arrivata!
    Bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0