PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La piazza della gioia

Appena dietro l'angolo
c'è l'antica fortezza della gioia
con la sua eco
di suoni persi
e logici timori

E ogni strada o borgo
conduce alla medesima immensa piazza
dove lo spazio è molteplice
per ognuno
e la danza fissa la vita nel suo presente.

Poco distante
la tua voce
cerca di essere trovata
negli armonici generosi del tempo
fremito bruno dell'estate non ancora
trascorsa.

 

1
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 10/05/2015 10:07
    Un verseggio da comprendere per un vivere diverso... per un vivere sereno... LIETA DOMENICA ROBERTO.
  • Don Pompeo Mongiello il 10/05/2015 07:41
    Fantastica, musicale e godevole, seppur con qualche venatura di tristezza anche se attaccata al nodo ombelicale di sora speranza.

2 commenti:

  • antonina il 10/05/2015 10:28
    Ogni uomo è alla ricerca della felicità. Perché essa esiste.. per te è in quel luogo, oltre la piazza, ma ancora non sei riuscito a raggiungerla. Rimane la speranza. bei versi. antonina.
  • Vincenzo Capitanucci il 10/05/2015 06:09
    La Tua voce cerca di essere trovata.. e ogni strada e borgo.. conduce alla medesima piazza.. molto bella Roberto.. Lì . subito dietro l'angolo.. c'è ... l'antica fortezza della gioia.. che aspetta solo di essere conquistata..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0