accedi   |   crea nuovo account

Nel cielo riposa

Leggera, come una brezza
mi sfiora una carezza
un ricordo che il cuore spezza
colmandolo di amarezza

Una simbolica rosa
a te che del cielo sei sposa
mentre ti rivede ariosa
la mia mente che or si riposa

Oggi è un giorno speciale
una festa che fa male
un'assenza che il vuoto assale
nel mesto incedere, tra i pini, il viale

 

1
1 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Verbena il 10/05/2015 19:09
    Versi di intenso contenuto in quartine a rime uguali e ripetute. Qualche piccola correzione nel numero delle sillabe, la renderebbero metricamente esatta.
  • Antonio d'Abbieri il 10/05/2015 12:24
    Come spesso dico: le mamme non muoiono mai. Ecco arrivar la sua carezza leggera come brezza.. Ecco la sua immagine ariosa. La sua presenza è chiara e forte anche se vissuta con dolore perché .. il vuoto assale.
    Molto bella. Ciao Calogero
  • Rocco Michele LETTINI il 10/05/2015 10:12
    Quartine di affetto eterno per la propria mamma, che come la mia... non ci son più... Del ciel son spose... come tu straordinariamente dici... SERENA DOMENICA CALOGERO...

1 commenti:

  • Ellebi il 10/05/2015 12:34
    Davvero speciale, complimenti e saluti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0