PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Fiori ribelli

Nubi e non numi
maledettissime nubi

sembra che il cielo non sappia piovere un qualcosa dall'alto senza crearti un mal tempo

giorni grigi
giorni bui

giorni in cui non puoi più respirare senza crearti allucinazioni di sole per valicare il monte dei dolori

il germoglio ha bisogno d'acqua e per produrla ha bisogno del Tuo dolore

di strizzarti come un cencio di lacrime

a meno che non sgorghi una sorgente nelle sue radici

a meno che non sbuchi dai retroscena del giardino il giardiniere con un annaffiatoio in mano e senza più zappetta

ma esiste quel qualcuno anche per un fiore fuggito alle composizioni delle aiuole?

 

0
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 11/05/2015 17:36
    La mano del Signore dirige la vita che ci circonda, i peccati si lavano solo con gli acquazzoni. bella cmq.
  • Rocco Michele LETTINI il 11/05/2015 06:32
    Ci voglion lacrime di gioia per far germogliare l'amore... È questo che evinco dai tuoi meravigliosi versi... LIETA SETTIMANA VINCE'

1 commenti:

  • silvia leuzzi il 11/05/2015 10:24
    Le nubi e i giorni grigi sovrastano spesso l'azzurro di un limpido cielo e di un animo sereno il palpito di vita, per fortuna che la Poesia è un'amica pietosa e ci accarezza con le sue parole vellutate. Buona settimana Vincenzo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0