PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Bianche roselline

Stava un cespuglio di bianche roselline
davanti alla porta di una casa, un ramo
ne trassi in dì che poi posai nell'aiuola
del mio giardin da quella casa lontano,
ogni anno al nascer quando della tarda
primavera delicati alla vista e al sol
si apron delle roselline i bianco fiori
corre il ricordo a quel cespuglio a quella
casa e ad una figura, e su quello curva,
che con cura cura si prende di quei fiori
dei suoi rami è la figura cara di mia mamma

 

1
2 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 19/05/2015 19:12
    Tenera e in essa un firmamento di piccoli e grandi sentimenti s'inerpicano e ti lascia inebriato, se non altro in un ricordo dolcissimo. Bravo.
  • antonina il 14/05/2015 13:32
    rose bianche, piccole, delicate come l'amore puro che nutriamo verso chi ci ha dato la vita.. bellissima, delicata, elegante poesia. Il roseto della rimembranza.
  • Rocco Michele LETTINI il 14/05/2015 13:20
    UN CANDIDO ROSAIO DEDICATO ALLA MAMMA... IMMORTALE PRIMAVERA DELLA VITA CHE SI FA PROFUMO D'AFFETTO... INESTINGUIBILE...
    LIETA GIORNATA GIUSEPPE...
  • Verbena il 14/05/2015 12:43
    Parole delicate che dicono attimi di vita pieni di candore e di poesia. Struggente ricordo ornato di piccole rose bianche sul volto della madre, mai dimenticata.

2 commenti:

  • Stanislao Mounlisky il 15/05/2015 08:40
    Un gesto che sembra banale, fare una talea, ma che ha avuto un prezioso significato: hai portato un pezzetto di quella casa nella tua, insieme a tanti ricordi.
    Dolce poesia. Complimenti
  • Ellebi il 15/05/2015 00:08
    Molto bella anche quest'ultima Giuseppe, un saluto.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0