username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Avanza l'Estate

Già d'aurora s' illumina il mattino;
di betulle son tremule le foglie
e nel giardino rose si raccoglie;
l'Estate avanza e sfiora il biancospino.

Il vento spande intenso odor di pino,
ed al sole la resina si scioglie,
svettano cupe in cielo le sue guglie;
sull'erba gioca intento un bel bambino.

Tra i rami vola e canta capinera,
ed il suo canto dolce e melodioso
d'una notte d'amore è la foriera.

S'allegra il cuore quieto nella sera
che dondola i pensieri nel gioioso
cielo rosso di nuvole a raggiera.

 

3
3 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Andrea Circolo il 14/05/2015 20:03
    Ogni poeta ha una stagione in cui esprime la
    Sua massima sensibilità, quella dell'autore è certamente l'Estate. apprezzata
  • Anonimo il 14/05/2015 18:37
    Sonetto coinvolgente, scorrevole e ben espresso. UN INNO AL NUOVO CHE AVANZA... FINALMENTE!
  • roberto caterina il 14/05/2015 14:25
    Un sonetto, un classico spaccato estivo nello sfiorar del biancospino...
  • Rocco Michele LETTINI il 14/05/2015 13:28
    L'ASPETTO NEI TUOI VERSI... CHE LA CINGONO D'AUREO PERLAME... IL TUO È PIU' DI UN VERSEGGIO... È IL REALE CHE ONORI... IL MIO ENCOMIO E IL MIO PLAUSO SCROSCIANTE NE L'APERTA STAGIONE...

3 commenti:

  • Verbena il 15/05/2015 02:20
    Ringrazio tutti per i bei commenti alla mia poesia.
  • antonina il 14/05/2015 18:50
    bellissimo! è la natura che canta..
  • Verbena il 14/05/2015 13:32
    Rocco caro! Grazie!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0