PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Lacrime di luna

Troppi soli creano ombre

e
no
non sono meglio di un lampione di periferia fustigato dai sassi di prevedibili monelli

nel pallido splendore di un cielo stellato il buio della notte non diminuisce se la luna non s'imbarca a bordo

Ho sempre visto gli uomini come cieli di soli malati

e
la luna come l'anima di una donna a donare quiete alla loro notte

 

1
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 16/05/2015 11:58
    HAI SBUCCIATO L'INTENSO RIFLETTERE...
    FILOSOFIA... DA QUESTO ECCELSO COSTRUTTO POETICO.
  • roberto caterina il 16/05/2015 07:17
    Sole e luna, uomo e donna secondo gli antichi archetipi, testimoniano l'amore eterno e la ricerca di un altrove non sempre prevedibile.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0