PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Paradiso Terrestre

Era un'alba dorata tra le nuvole bianche del mio paradiso, tutti i giorni del paradiso sono fatti di magnifiche albe, ogni stella che sorge ha il suo carattere luminoso, la sua sfumatura, il suo respiro, tutti noi ispiriamo questa Luce ed espiriamo la volontà dell'Amore divino che sgorga dal cuore in eterno ritorno, così si formano i venti caldi e confortanti che armonizzano anche la più densa natura, quella del mondo fisico e i momenti di pace più intensa si aggregano in morbidi nembi dove amo sedere a contemplare... Quando la luce trapassa perfettamente un desiderio dell'anima, e lo riflette nella bianca densità della pace più intensa, tra le nubi sfolgorano bagliori azzurri o compaiono piccole gemme verde acqua e sui pianeti una leggera pioggia rinfresca ogni goccia di vita che abita e muove i corpi. Gli angeli dell'acqua sono i messaggeri che più amo osservare, quando piovono, dal mio paradiso tutti si emozionano con grandi arcobaleni e fragorose risate. Talvolta dopo una grande risata, la vibrazione è così densa che alcune anime seguendola, si lanciano nel loro prossimo viaggio con entusiasmo e slancio. Fu proprio dopo una grande tempesta che seguii il mio cuore verso la terra.
Volevo fare del mio meglio, portare la luce a tutti quegli angeli che ancora scambiavano fede e rinuncia, comprendevo dell'Universo tutto quanto stava sotto e intorno al mio paradiso e lo amavo profondamente, vedevo la realtà di tutte le cose e lo splendore di tutte le anime e lì sulla terra, ce n'era una proprio perfetta per conoscere ed amare ancora un po di quell'infinito.
Lei accettò la mia anima nel suo ventre con la più profonda tenerezza, mi ringraziò anche tanto e disse "vieni figlia mia, ti mostrerò le meraviglie di questo piccolo pianeta verde, ti avvolgerò con l'amore umano, che racchiude tutta la storia del mondo, a volte sarà dura, ma ti proteggerò sempre" e io risposi - Grazie! Amerò tutto quel che mi dai, pregherò e mediterò nella Luce di Dio e ti ringrazierò sempre di essere stata mia madre in questa vita. -

Al centro di ogni cosa c'è l'invisibile Cuore della sua esistenza, al centro di ogni albero il "vuoto" che spinge la spirale degli anelli verso i boschi secolari, al centro del fiume, nel centro delle sue correnti, infiniti piccoli vortici trascinano tutte le sorgenti fino la mare, il centro della terra pulsa con battiti che attraggono gli altri pianeti e a volte arrivano a scuotere la superficie. Dio ci protegge con l'incoscienza quando non amiamo, con la coscienza quando amiamo, con il silenzio quando non ascoltiamo, con le melodie dell'eternità nel silenzio sempre, mentre illusi facciamo un gran rumore tutt'intorno alla grande pace che scorre nei corpi come linfa, nel vento come foglie, nel mare come pesci, nei corpi invisibili dell'aria e della luce come Vita. Proteggere i figli durante tutta la loro crescita, con Luce dall'alto, con Sole dal basso, con Acqua ovunque, con la Sua stessa Essenza, senza condizioni, è l'agire di Dio nei nostri Cuori. Sintonizziamo i nostri pensieri con Quel che ci unisce e non ci sarà più un volto triste al mondo, né peccato, ma un unico Cuore in grande, infinita espansione. . . Mamme! Soprattutto voi, non abbiate paura, tirate fuori tutta la vostra dolcezza, tutto il vostro puro e sincero Amore, fate vedere al mondo com'è fatta l'energia creatrice che armonizza, nutre e ama ogni cosa, arrivate più a fondo possibile nel Cuore e non temete! La tenerezza, la dolcezza, l'accoglimento, sono tutto quello di cui i figli hanno bisogno per non temere niente, per guardare il mondo con profonda gratitudine ed avere negli occhi la scintilla dell'eternità!

Grazie _/I_

 

1
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0