accedi   |   crea nuovo account

Tante estati fa

Bimba bionda dal vestito blu,
ti aspettavo nelle estati assolate
quando arrivavi in paese con
la tua macchina targata D.
Non ho mai saputo il tuo nome,
non ti ho mai detto una parola,
ma nei miei sogni di fanciullo
c'eri tu, col tuo sorriso ed il tuo viso.
Eran tanti allora a tornar d'estate,
tanti andati a cercar fortuna
in terre più ricche per sfuggire
ad una vita di miseria e di rassegnazione.
Fantasticavo ai tempi della fanciullezza,
immaginavo cavalli bianchi sui quali
galoppare insieme, ci davamo la mano
e correvamo verso un futuro d'amore e baci.
Con la mia piccola bici giravo intorno
alla tua casa estiva per vederti
anche solo per un istante, sapendo
che il rossore avrebbe ornato le mie guance.
Il tuo vestito blu è stampato nei miei occhi
che vedevan solo luci e niente ombre,
e i tuoi capelli avevano il colore del grano
che si piegava alle folate del caldo vento estivo.
Un'estate non sei più tornata,
ho visto i giorni passare ad uno ad uno,
li sfogliavo come i petali di una margherita,
e giravo in bici intorno alla tua casa vuota.
Non ti ho più rivista, dolce bimba dal vestito blu,
non so chi sei, non so dove sei, non so se ci sei,
ma sappi che sei stata per un bimbo innamorato
il più bel fiore nato su una terra spesso ostile.

 

3
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Walter Tresoldi il 20/05/2015 12:52
    Tenera a delicata. Nostalgica e raffinata.
    Mi ramenta una poesia che ho scritto quasi cinquant'anni fa e intitolata Adolescenza. La metto ora in pubblicazione: quando arriva prova a guardarla.
    Buona Poesia.
  • Rocco Michele LETTINI il 19/05/2015 18:17
    Un ricordo fanciullesco non conosce oblio nel cuore. Piacevole verseggio nostalgicamente forgiato. Lieta serata.

3 commenti:

  • Stanislao Mounlisky il 26/05/2015 17:38
    Un amore immaginato non è per questo destinato all'oblio. Credo che ciascuno di noi conservi un ricordo simile.
  • antonina il 20/05/2015 05:51
    che bei ricordi! è vero, chissà che anche lei non stia pensando al bambino con la bici che gironzolava nei paraggi della sua casa...
  • Ellebi il 20/05/2015 00:19
    Mi associo senz'altro a Rocco, ottima composizione. Un saluto.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0