PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nell'Est degli occhi Tuoi

Est
è l'alba

Est
è
il giorno

Est
era anche una linea rossa
un muro d'uomini di mattoni e mutismi
dove
trucidavano le genti per non farle morire di egoistico sanguinario abominevole capitalismo

povera e misera è la scelta tra due evangelici mali

nell'anima mia
è anche
la terza persona latina del verbo
essere

Est
è
immensità
di un qualcosa

d'impersonale

fuggente nell'immensità dell'ente in echi di sole

Est
è un orizzonte profondo un punto cardinale senza fondo una rosa nei venti

uno splendore divino di luce nel mondo

e
caduco di lune a chiaro d'ombre e di pozze fulgenti a chiazze d'oro
perdo la mia Amata ogni giorno
se non l'apostrofo
di vive parole

nelle pupille cristalline

degli occhi suoi

c'è
un canto eterno

una farfalla tatuata sotto la pelle un volo di speranza

in cui albeggio

in
primordio d'amore

 

1
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Marysol il 20/05/2015 22:45
    Canti l'amore alla tua unica Lei, ti perdi nei suoi occhi e... ad est c'è tutto il resto del mondo con tutta la sua piccola immensità...
  • Rocco Michele LETTINI il 20/05/2015 07:43
    Poesia est... Il vale incanta... in uno splendore divinamente donato... per un eterno canto...

1 commenti:

  • Ada Piras il 20/05/2015 09:46
    Spero ci sia il seguito con gli altri tre... straordinario come sempre

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0