PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

In nome della rosa

Rosa, profumata rosa

Di petali chiusa
nel suo più oscuro segreto
Rossa come il sangue
che nelle vene pulsa
O rosa come il cielo
che di tramonto si colora
Gialla come la gelosia
che per lei si prova

Rosa, profumata rosa

Viola come la rabbia
di non poterla avere
Centro del mondo
e di tutto il desiderio
Ambita sempre
come il peccato
Senza spine siffatta
ma di fecondi semi in dote

Rosa, profumata rosa

Genesi di vita
e indicibili amori
Fonte perpetua
di mille sogni
Bramosía perenne
di tutti gli Adamo

Rosa, profumata rosa
Aulentissima rosa

 

2
4 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • antonina il 24/05/2015 15:30
    La rosa. metaforicamente è la donna, regina dei fiori, assume diverse tonalità, a cui può essere correlato un amore declinato in molti modi diversi. Rosa rossa come la passione, bianca: è il fiore mistico, simbolo di amore spirituale, puro. Ma la rosa è soprattutto simbolo della bellezza e dell‟amore terreno. Genesi di vita.. Ha pertanto una grande ricchezza espressiva, allo stesso modo è sinonimo di mutevolezza, di fiore dalla vita breve. Amo questa celebre definizione: "Che cosa c'è in un nome? Quella che noi chiamiamo rosa, anche chiamata con un'altra parola avrebbe lo stesso profumo soave."
    WILLIAM SHAKESPEARE
  • Don Pompeo Mongiello il 22/05/2015 08:57
    Un plauso dovuto e sincero per questa tua bellissima!
  • Vincenzo Capitanucci il 22/05/2015 06:45
    Eros.. e.. Rose... Rose e Eros.. genesi di Vita.. molto bella Marysol.. viola come resurrezione..
  • Rocco Michele LETTINI il 22/05/2015 06:40
    Quanti colori... la rosa! Quante emozioni... da una rosa! Quanta poesia... nei tuoi versi! Lieta giornata Marysol...

4 commenti:

  • Marysol il 26/05/2015 11:47
    Ringrazio tutti voi per l'attenzione e per i bellissimi commenti e recensioni scritte per questa mia. Avevo timore di aver osato troppo, ma a volte, e voi tutti lo sapete bene, non si può fare a meno di scrivere quello che si sente...
  • Chira il 26/05/2015 11:39
    Si, un meraviglioso modo di paragonare la donna a questo fiore... bravissima Marysol!
    Chiara
  • Ugo Mastrogiovanni il 24/05/2015 12:10
    Davanti ad una rosa il poeta ritrova l'essenza della sua ispirazione, l'attrazione dei colori di questo fiore per il quale tanto inchiostro si è consumato. Poesia edificante per il rispetto che il poeta ha per questa musa, che rappresenta un mondo incantato, come quello sempre sognato.
  • Ellebi il 22/05/2015 01:28
    I poeti proprio non riescono a non "misurarsi" con la Rosa. "L'immarcescibile Rosa che non canto" scrive Borges, che invece canta (in modo indimenticabile) come fanno tutti i poeti da quando è stata inventata la poesia. Bella composizione la tua, ma anche la tua "rosa irraggiungibile". Un saluto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0