PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Guardavamo lontano per vederci più da vicino

A forza di scrutare il cielo
da un brodo bollente di stracciatelle

Amore e Passione

le stelle si sono avvicinate ai nostri occhi

ed
il giorno offre

a dilaniati fluttuanti stracci

l'infinito incanto di un nuovo sole a forma di uovo grattugiato e scaglie di semolino al cioccolato

Certezze
voglie di Airone

Fede e Speranza
sono cibo per l'anima

 

0
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • silvia leuzzi il 24/05/2015 11:48
    Caro Vincenzo buona domenica, vedo che anche tu entri dentro le particelle di sentimento del cibo. Avremo modo di sederci al desco di una tavola imbandita di idee roboanti, vociando come bambini, le bocche spalancate e il cuore sincero, ballando la danza scomposta della poesia. Ciao amico poeta
  • Rocco Michele LETTINI il 24/05/2015 06:44
    Il menu di un amore... le ciliegine della fede e della speranza... in un uno straordinaria portata domenicale... Cibo dell'anima... Gustoso verseggio Vincè...

1 commenti:

  • Anonimo il 24/05/2015 09:07
    La descrizione di quel sole è così vera, poetica da rimanerci abbagliato. Ecco il Genio di cui si parlava s'è ancora affacciato.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0