PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Voglia

Battiti ruggenti divorano il fiato,
intimità che può essere solo umida,
si nutre e caccia a fil di pelle.
Osa sinuosa, esiste e persiste per sua natura,
tenace rapace, avida esige come la paura
s'insinua strusciando sui lisci contorni,
ossessioni sudate in cui vive e abita
tra pazzia e demenza i suoi dintorni
guizza si contorce distorce si agita,
distrugge mentre sugge la preda ispirando tra le sue spire
spira unicamente sfregando, rende demente
atroce sublime serpente,
il getto che definisce la tua presenza
garantisce il morso all'esistenza.

 

0
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 26/05/2015 05:47
    Un sentito, acuto verseggio... ne la maestria costrutto... Serena giornata Simone...

1 commenti:

  • antonina il 28/06/2015 14:55
    Una voglia che attanaglia.. mi piace la chiusa. a rileggerti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0