accedi   |   crea nuovo account

Un giorno a Mejugorie

Era di Luglio e il sole su noi a picco;
io lo guardai con gli occhi nudi e fissi,
ruotava su sé stesso e i suoi colori
variavano di luci trasparenti.

Cadevano i ginocchi dei presenti
ai piedi di Lei grumi di dolori
coi cuori spaventati e crocifissi
sgranavano i rosari al primo chicco.

I volti esterrefatti e lacrimanti
irraggiavano gioia silenziosa;
di Lei presente certi, ineludibile
inondava di luce il nostro cuore.

Su quella piana squallida, il calore
della gente del luogo era incredibile,
in povertà donavano preziosa,
la stanza per dormire a tutti quanti.

Ci sentivamo uniti nel suo manto,
ci guardavamo come dei bambini,
col cuore sgombro e privo d'ogni angoscia
sotto la strana enorme chiesa bianca.

 

2
2 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • antonina il 30/05/2015 09:21
    Ci sono stata.. un luogo di spiritualità , un luogo magico che ti fa riflettere su quanto siamo piccoli di fronte all'universo e quanto poco dedichiamo alla nostra anima. Laggiù ti senti proiettata in un'altra dimensione, dove non si è più soli.. complimenti, bellissima poesia.
  • Vincenzo Capitanucci il 28/05/2015 09:54
    il più bel miracolo che ho visto a Lourdes.. è la solidarietà tra le persone .. tutto il resto è un supermercato di immagine sacre.. molto bella Verbena.. come sempre..
  • roberto caterina il 28/05/2015 06:28
    La fede tra gioia silenziosa e presenze semplici e preziose.
  • Rocco Michele LETTINI il 28/05/2015 06:27
    Pregevole mosaico Mariano...
    Aurei tasselli... che illuminano il cuore...
    Lieta giornata

2 commenti:

  • Verbena il 30/05/2015 01:27
    Cara Ellebi l'Evento di Medjugorie è che dall'Agosto del 1981, la Madonna è apparsa e continua ad apparire a 6 bambini che ora sono arciadulti. Il fenomeno del sole, senza raggi, guardabile ad occhio nudo, ruotante di colori cangianti, è uno dei fatti che accadono in quel luogo dove milioni di pellegrini provenienti da tutto il mondo, lo hanno reso luogo di culto: La chiesa non lo ha ancora reso ufficiale ma è allo studio di apposite commissioni.
  • Ellebi il 30/05/2015 00:44
    Si è verificato il fenomeno, che non so in cosa consista, per cui M. è diventata meta di pellegrinaggi, proprio sotto, anzi sopra i tuoi occhi? Comunque complimenti per come hai descritto questo giorno. Un saluto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0