PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il residuo

Nel residuo c'è il talento
dell'angelica figura
che strugge
l'antico
e dal
glorioso
tempo avanza
verso sorprese non
precoci di possibili ardori.

Niente mi è dato che non sia tutto
ma rimane una piccola parte
a dire che l'errore rende
ingiusto il lamento
e la fuga sottile.
Appartiene a
chi ricorda
il fato
se
è
una
lacrima
versata per
resistere ancora
vestita di azzurro di
fronte all'arcobaleno lento
che le nega i colori perché si deve
pure risparmiare su ogni cosa futura

ma ogni intenso affetto non respinge la virtù
Nei giorni più lunghi dell'estate
le emozioni sono ancora
un caldo bianco
e nero che
canta e
non
sa

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Marco Galvagni il 31/05/2015 18:13
    Una lacrima versata... vestita di azzurro di fronte all'arcobaleno... le emozioni sono ancora un caldo bianco e nero che canta e non sa. Passaggi di pura poesia in questa tua bellissima lirica.

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0