accedi   |   crea nuovo account

Tra i tetti

Tra i tetti
Lo sguardo e il sorriso
Vanno giù
Verso la discesa ripidissima
Di
Gomitoli in pietra che
Conducono al fiume e alla cartiera.

E il tuo viso colà
Si veste di molti colori
Quasi un clown giovane e gentile
Che preferisce la materia nobile e viva
Del legno
E immagini da raffigurare
Nella filigrana di preziosi messaggi.

La città è in attesa
Del pegno che dia al tormento
Un'idea di pace
Che nei fatti
Non nelle intenzioni
Veda il privilegio
Del Cielo
Le sue tinte di preghiere
Ben accolte.

 

3
1 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 05/06/2015 12:44
    Un serto dovuto e sincero per questa tua straordinaria.
  • Vincenzo Capitanucci il 05/06/2015 09:29
    ma la città sulle nostre pareti preziose.. continuerà di tetto in tetto a dipingere falsi cieli.. se non vi fosse una discesa rapidissima.. Ben accolta..
  • Rocco Michele LETTINI il 05/06/2015 07:32
    Un idea di pace... dai tuoi versi... per veder sol privilegi... un'atmosfera a colori... per sentir preziosi messaggi... accolte preghiere... Eccezionalmente a ***** - Lieta giornata Roberto.

1 commenti:

  • Verbena il 05/06/2015 22:18
    Molto bella, complimenti!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0