accedi   |   crea nuovo account

Involontaria ironia

È degli inizi
Passare a piedi scalzi
Sulle parole timorose e sentire
Le pietre unite che danno energia
Un legato vigoroso va oltre la voglia
Della tenerezza quasi un abbraccio
Di corpi belli e diversi

È della fine
Attendere su una panchina
I ricordi sciolti che inseguono
La base della commozione
Ciò che è importante non resta
Ma si stacca come immagine
Da ammirare

È della vita intermedia
Trovare un sorriso
Stella di involontaria
Ironia

 

1
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 08/06/2015 07:40
    È volontario... magistrale poetar... il vagheggiar nel passato... il trovar un perduto sorriso... Lieta settimana...
  • Vincenzo Capitanucci il 08/06/2015 07:24
    essere spettatore. . dei propri ricordi.. che si staccano.. per diventare stelle da ammirare.. (quasi come un vecchietto seduto su una panchina del parco.. dà dei semini ai piccioni.. e si ritrova con loro in volo a contemplarsi ) Bellissima Parole che danno energia..

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0