PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'in Sé materno fa ben altro me

Vedo
i miei pensieri volteggiar nell'essere

come
rondini del cielo a cacciar insetti

I piccoli del mio sottotetto hanno fame di ben altro cibo in Sé

 

2
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • roberto caterina il 10/06/2015 09:19
    Pensieri come rondini e come cibo...
  • Rocco Michele LETTINI il 10/06/2015 08:44
    Una firma d'amore... dal profondo del cuore... È il tuo sentimentale più puro Vince'.





3 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 10/06/2015 17:07
    Le opere brevi del Capitanucci, nella loro apparente levità, ci scuoto e attraggono sempre la nostra attenzione, mentre lui si trasfigura a braccetto con i suoi amati versi.
  • Anonimo il 10/06/2015 12:53
    Caro Vincenzo,
    il tuo In-sé è desiderio di totalità, madre d'incompiutezza e squilibrio, tanto bene raccontatoci da J. P. Sartre nel suo Essere e il Nulla.
  • Chira il 10/06/2015 08:10
    ... dovrebbe esistere un mondo solo di "mamme" ed ognuno avrebbe il suo sorso di latte... Non passa giorno in cui non spandi i doni del tuo essere, caro Vincenzo. Grazie!
    Chiara

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0