PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La preda

Ansia metafisica
l'irresistibile impulso
a scrivere
l'inespresso
resterà inespresso

Il gatto dorme
tra l'erba
è sempre sveglio
la preda
non gli sfuggirà

Come un piede avvolto
soffocato da una scarpa
si svolge la mia vita
e non so
non saprò mai
cosa mi manca davvero

 

1
3 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 15/06/2015 07:42
    È il tuo "espressivo" a decantare... saggiamente... e con "insolita" certezza... SERENA SETTIMANA
  • antonina il 15/06/2015 07:23
    Salgono alla mente i versi di Novalis: "noi cerchiamo sempre l'assoluto / e troviamo sempre e soltanto cose"Tutti siamo alla ricerca dell'essenza delle cose, del perché dell'esistenza... non ho risposte. Interessante l'immagine del gatto sempre sveglio.. pronto a cogliere, avido di afferrare la preda... e quel senso di oppressione che limita.. bravissimo! un abbraccio, Ninetta.
  • vincent corbo il 15/06/2015 05:35
    Una riflessione, un'intuizione, la ricerca di qualcosa: è forse il senso del nostro vivere.

3 commenti:

  • ciro giordano il 15/06/2015 22:04
    grazie Rocco, certezze? forse...
  • ciro giordano il 15/06/2015 22:02
    si Vincent, forse questa ricerca è l'unico senso che ci rimane... grazie
  • ciro giordano il 15/06/2015 22:00
    Comincio a pensare che non ci sono risposte, cara Antonina, siamo troppo viziati dal "pensiero", la verità arriva forse solo come una grazia, come hanno sempre detto i mistici... sei sempre cara

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0