accedi   |   crea nuovo account

Pentimento

N'augello se lascia andare
da lo buon auspicio de l'aria
aprendo solo le ali;

insensibile lo cacciatore
lo vede, mira e tira,
a lo cuoricino colto, cade;

a terra, respirando ancora
se pente lo tiratore
facendogli la respirazione;

gli occhietti al fin apre
da lo veterinario è portato;

ora gioca co' li figli,
di chi di caccia
non ne vuol più sentir.

 

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 16/06/2015 06:03
    Sono con te Don... contro la caccia...
    Sport non è... lascialo la vita... a questi povere... (non mi viene di chiamarle bestiole)

3 commenti:

  • roberto caterina il 15/06/2015 16:13
    Tenero poem e istruttivo...
  • Don Pompeo Mongiello il 15/06/2015 13:32
    A parte che non capisco, essendo questa una delle tue preferite, e vedo anche un indice alzato; poi c'è da tenere in considerazione che io vivo altrove. Comunque io sono contro la caccia e addirittura contro la pesca, e saprei vivere benissimo da vegetariano.
  • Vincenzo Capitanucci il 15/06/2015 12:41
    credo poco al penti-mento di un cacciatore.. l'ultima volta che votai.. fu al referendum contro la caccia.. in cui uomini politici consigliarono di non votare.. affinché il sì dell'abo minevole abolizione non vincesse.. maledetti mercanti d'armi... quanto abominevoli pubblicità di pr che s'innestano da sole.. finirò per non commentare più ..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0