username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ricordi e Vendetta

Ricordi
Affiorano dall’oblio del tempo.
Ricordi
amari, dolorosi, struggenti.
Cicatrici
indelebili dell’anima illusa e ferita.

Ricordi
persi nella notte dei tempi,
rivivono
orditi inganni e vili tradimenti.

Non più
Miraggi o illusioni della mente, ma
ricordi
vividi e lancinanti.

Come fantasmi,
riemersi dal passato,
trascinano
nel baratro della follia!

Vendetta

Tremenda sarà la vendetta.
Con finto amore
e falsa tenerezza cullerò
le tue membra stanche
fino a ridurre
l’anima tua dannata.

Solo allora rivelerò la mia essenza
E l’anima mia sarà placata!

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • antonio sammaritano il 30/10/2007 22:29
    Spontaneamente Siciliana.
  • giancarlo noferi il 19/10/2007 10:21
    Poesia bella, forte... per me molto emozionante.
  • patrizia sgura il 11/10/2007 15:25
    molto belle soprattutto le ultime strofe. Si sente la forza della tua rabbia contenuta mirabilmente in questi tuoi versi amari e pungenti. piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0