PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Quasi dopo

l'inizio è l'attimo in cui
si disegna una fine certa;
ogni cosa viva, nasce e muore
poichè il tempo ha il suo percorso effimero.
La scelta del sentiero è arbitraria,
ognuno decide il suo passo
che tra il nascere e il morire, vive.
La speranza ci illude
di un tempo quasi eterno,
mentre a ogni istante,
l'istante presente quasi non esiste
dando posto ad altro tempo,
fino al ultimo tempo
che troppe volte non avvisa
apparendo a sorpresa.
Poichè l'incognita attende,
bisognosa è la vita d'esser vissuta,
anche quando il cielo si oscura,
cosi che la pioggia da esso servita
possa avere lavato la strada
e il sereno, portato dal vento
che ha spostato le nubi,
da posto alla luce del sole
che illumina ogni giornata della vita
che l'attimo dopo è già andata.

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti: