PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Intima musica

Hai negli occhi una luce che conturba,
in testa si raggrumano pensieri
che remoti e nascosti fino a ieri,
mi fan sentir diversa e ciò mi turba.

Quell'aria dolce, cara ed un po' furba,
quel pizzico di sale d'Alighieri,
che mette negli scrigni e nei forzieri,
il morbido tuo dire che conturba.

Accordi di violini e clarinetti,
mi suonano nel cuore melodiosi,
ogni volta che esprimi i tuoi concetti.

Ascolto quelle sillabe che metti
nell'ordine sublime di preziosi
palpiti che ti scuotono e rigetti.

 

1
1 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 19/06/2015 12:06
    Maestra, ormai a ragion riconosciuta, nei difficili sonetti, questa sua lo dimostra con immenso diletto.
  • Rocco Michele LETTINI il 19/06/2015 06:49
    Hai aperto uno scrigno di luce... Hai lasciato un sentimento di puro amore... Meravigliosamente poesia... straordinariamente immensa... LIETA GIORNATA
  • Vincenzo Capitanucci il 19/06/2015 06:38
    si cambia.. ci si conturba.. ascoltando la musica delle alte sfere.. ordini sublimi.. obbedienti e preziosi...

1 commenti:

  • Verbena il 19/06/2015 13:46
    GRAZIE MIEI CARI! PECCATO CHE IN QUESTO SITO NON CI SIA LA POSSIBILITA' DI PUBBLICARE UNA FOTO ALTRIMENTI VI FAREI VEDERE IL PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA - IPLAC INSIEME PER LA CULTURA - CHE MI È GIUNGO IN QUESTO MOMENTO CON U NA RECENSIONE DAVVERO LUSINGHIERA COSI' COME SONO SEMPRE LUSINGHIERI E PIENI D'AFFETTO I VOSTRI COMMENTI. GRAZIE!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0