PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

C'è chi li chiama sogni

Anche le notti
più sole
più buie
sono attraversate da un filo di luce

C'è chi vi chiama sogni

oh miei eterni insoluti

 

1
1 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Francesco Andrea Maiello il 19/06/2015 17:47
    A chi lo dici Vincè... sono rimasto da solo con i sogni!
  • Don Pompeo Mongiello il 19/06/2015 11:59
    Noi stiamo forse invecchiando, facciamo qui e là qualche refuso, come: "C'è chi vi chiama sogni" al posto di: "C'è chi li chiama sogni" del resto come il titolo stesso, ma racchiude sempre quell'armonia bellissima e ti dico bravissimo.
  • roberto caterina il 19/06/2015 07:59
    I sogni hanno la forma dell'insoluto che torna sempre e, quindi, almeno per il sognatore, è eterna...
  • Rocco Michele LETTINI il 19/06/2015 06:45
    ETERNO INSOLUTO... IL NOSTRO NOTTURNO SOGNAR? Lo penso Vincè e... ti lascio ***** di condivisione...

1 commenti:

  • anna marinelli il 19/06/2015 08:00
    C'è chi le chiama Sogni queste ragnatele di luce... in cui cadere dentro.. nelle notti ubriache di silenzio/ Assenzio...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0