PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Golem e ombre ingenue

Dare un'anima a ciò che è inerte
Tra le tracce di fango e foglie
Costruire degli amori
Resistenti al fuoco
Della passione
E curare così
La perdita
Del
r
i
t
m
o
E
Così
Ripetere
Vuol dire amare
Riempire lo spazio
Vuoto di materia greve
Levando le parole del troppo

E vivere significa ricevere infine
La vita dai golem da noi creati fino
A che nella loro mente ci sarà il canto
Che risveglia e rende agili le ombre ingenue.

 

0
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 22/06/2015 17:39
    Ben congegnata nello stile come nella forma. Complimenti!
  • Rocco Michele LETTINI il 21/06/2015 13:20
    Un pensare... figlio del tuo dottorato... Non resta che entrare nella tua dottrina... Lieta Domenica Roberto

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0