PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Suona il jazz

Cammino su un cielo di foglie
sfavillano nubi
di pioggia.
Il mare cade,
in passi di tempesta.
La luna riflessa
abbraccia il rumore della pietra silente,
investe le vie di un tramonto
che impallidisce.
Dice addio
il sole,
allattando le stelle nel grembo.
Sulle pianure
assopite
cadono lacrime di giorno.
È buio,
suona una tromba.
Fumi variopinti ricordano il giorno,
mentre nasce l'aurora,
rivivendo,
la vita precedente.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti: