accedi   |   crea nuovo account

Tracce di te

Nell'album delle foto in bianco e nero,
Sbiadite dalle nuvole del tempo;
cerco gli anni andati nel frattempo,
senza averti vicino.

Alle pendici bianche del Cervino,
felici nella nostra giovinezza
ci scambiavamo baci e una carezza
per la felicità.

Sfogliando ti rivedo ormai papà
col piccolino stretto tra le braccia
e col sorriso aperto sulla faccia,
che illumina il tuo sguardo.

Tra panorami esotici riguardo
negli occhi tuoi curiosi e esploratori;
leggo parole scritte ai tuoi tesori
lontani, con amore.

Mi pare di sentire un buon odore,
d'incanto virtualmente ti raggiungo
e nell'anima a gioia il pianto aggiungo
sconsolato e sincero.

 

3
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • antonina il 26/06/2015 22:15
    veramente bella.. la rimembranza.. quanta dolcezza in questi versi! complimenti.. antonina
  • Vincenzo Capitanucci il 24/06/2015 10:57
    Odori d'incanto... .. ed all'anima della gioia... aggiungo pianto.. molto bella Verbena...

3 commenti:

  • Fabio Mancini il 08/07/2015 16:50
    I ricordi accendono la tua amarezza. Bella poesia. Ciao, Fabio.
  • Gianni Spadavecchia il 26/06/2015 14:54
    Ricordi nitidi, freschi, vivi ancora adesso.
    Una bella poesia, stesura perfetta. Lenta e intensa.
  • Verbena il 24/06/2015 11:33
    Grazie Vincenzo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0