username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La mia miniera

Scendo, scendo
e decisa arrivo
nella miniera
del mio cuore
in cerca del diamante
di mia fede.
Guardo, eccolo,
esiste ancora
ma è ricoperto
da pesanti detriti
di egoismo,
da spine di perché.
Mi fermo incerta,
riprendo quota
e chiamo
il mio amico scalpellino
che sollecito arriva.
Ecco strofina,
scalfisce,
lima, ferisce,
scortica
e toglie via
le incrostazioni
con sapiente arte.
Ora appare il rilucente
diamante
di mia fede.
Lo contemplo
e lo ricevo
dal Divino Orefice
e con nuovo slancio
ritorno
in luce di cielo
e brillo di fede.

 

2
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 24/06/2015 11:00
    in Orfico Orefice.. brillo di fede e di canto... molto bella Rosarita..
  • Rocco Michele LETTINI il 24/06/2015 00:00
    Scalfire le incrostazioni... per riguardare l'ormai "raro" diamante... la fede!. Straordinario verseggio Rosarita... Serena giornata

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0