accedi   |   crea nuovo account

Imperfetto

Disse il Passato al Futuro
Io posso essere remoto o prossimo
E io semplice o anteriore replicò il Futuro
Passò il Presente di là
Ma io solo sono continuo
Buttò lì saccente

Anche io lo sono
A modo mio
notò sorridendo l'imperfetto.
E quel suo "amava"
Riempie di sogni
Le grammatiche di tutto il mondo.

 

1
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 27/06/2015 14:08
    Una partita tra tempi... interessante et... operosamente giocata... Sereno weekend.
  • Don Pompeo Mongiello il 27/06/2015 11:57
    Un plauso per questa tua bellissima.
    Tra l'altro confero quanto da Capitanucci detto; solo per arrivare fino a te mi ci son voluti cinque minuti.
  • Vincenzo Capitanucci il 27/06/2015 05:59
    Splendida Roberto .. su fb... ( scusami anche se commento poco ma per riuscire a pubblicare un commento è la fine del mondo.. a volte devo provare 10 volte prima che lo prenda )

2 commenti:

  • Stanislao Mounlisky il 02/07/2015 10:41
    Una poesia piacevolissima. La perfezione dell'imperfetto sta nell'essere il tempo della fiaba... e quindi dell'Amore.
    Stan
  • Don Pompeo Mongiello il 27/06/2015 11:59
    ... ma spero che ancora un po' di tempo a mia disposizione ho per correggere i refusi, nella fretta di non arrivare al traguardo, ... tra l'altro confermo... dal Capitanucci...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0