PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Idee stuccate

Acciambellato sul ramo di un platano
Il gatto selvatico fissa nel suo sguardo
L'immenso
Con elastica pigrizia.

Nessuna imprecisione
Ci porta a costruire argini e dighe

Oltre
Tutto è diverso
Ha la rutilante forza dei barbari
L'onda lunga che cancella i pensieri
E i profumi
E estende l'odio al sospetto
Ma
Nelle città le idee che hanno perso
Lo stucco del cervello
Sono già fuori ad aiutare
Perché
L'accoglienza ha un
Unico nome conosciuto
Da tutti...

 

2
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 29/06/2015 15:36
    Nelle città le idee che hanno perso
    Lo stucco del cervello
    Sono già fuori ad aiutare... splendida Roberto... come gatto selvatico che fissa nel suo sguardo... l'immenso...
  • Don Pompeo Mongiello il 29/06/2015 13:46
    Un serto dovuto e sincero per questa tua bellissima!

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0