PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Donerò a te

Donerò a te, mia salvatrice,
tutto ciò che è mio:
il mio alveare di sogni e brividi,
la mie rose adolescenti,
l'uggioso lamento
del mio flauto assopito.

Canterò la tua fierezza d'arancia,
la tua grazia di sfinge,
mentre oscuri ragni tessono
i loro incubi
di sangue e aceto.

Scaglierò tulipani fiammeggianti
contro i guardiani della notte
per scacciare l'acido silenzio
che assedia il tuo canto promesso.

Resterò qui, mia salvatrice,
con i miei cesti carichi di desiderio
e la mia armatura d'ombra e di speranza
finché pronuncerai la parola
che ridesta le praterie all'alba.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0