accedi   |   crea nuovo account

Precoce andata

Bambino non sono più,
quelle armi
mi fan ormai paura,
non sono giocattoli,
ma eliminano la vita,
di chi tanti progetti
avean in questo mondo,
ora su di loro
s'erge 'na croce,
mentre sotto terra
sono divorati
pian piano
da chi pietà
non ha.

 

1
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Marysol il 01/07/2015 14:29
    ... di chi tanti progetti avean in questo mondo...
    Hai ragione Don, sarebbe più facile passare oltre, ma la coscienza, quella che ama la vita e la rispetta, proprio non ce la fa...
    Tu stesso ne rifletti... e ne scrivi...
    La tua pietà per quelle vite cosí falciate via, suona per noi come un monito:
    tanto, se non avremo in animo quella pietà, cadremo ugualmente sotto la falce della morte...
    Sono con te...
  • Rocco Michele LETTINI il 30/06/2015 15:38
    Un sentito, quanto acuto verseggio... da lo cor Tuo dettato...

1 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 30/06/2015 18:54
    La verità è che non si vuole accettare nessuna realtà, quindi meglio ignorare questa poesia e passare oltre, ma la morte vi coglie lo stesso.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0