PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Istanti

Calpestami
le rose

scrutami a fondo

le fiamme dei miei ciclamini incendia
e
solca la purezza dei Tuoi gigli

percuoti
gli istanti

mordili

graffiali

aprine il ventre

incastonali
nel Tuo petto

come se fossero le gioie di un diadema divino da indossare per l'ultima volta stasera

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0