username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

A Tutte quelle Anime che donano il loro cuore invisibilmente

Da qualche mese abita con me
ha un vestitino rosso e stivaletti bianchi

come chi per molti anni ha camminato nel freddo delle guance e nel gelo della neve

non la vedo quasi mai
passa la maggior parte del tempo nella sua cameretta a disegnare su fogli bianchi con colori senza tempo che poi accartoccia e getta via

è
terrorizzata dal rumore e dalla violenza dei temporali
e
ancor prima che giunga il tuono è più veloce del fulmine

è
già tremante
nel letto delle mie braccia

e
mi tiene stretto come se fossi io ad avere paura nel non vedere dietro alle nubi la luce delle stelle

Ieri sera grandinava
e
c'era un forte vento

il buio aveva avvolto il mondo molto prima del previsto

per non rimanere in appartamento da sola
avevo l'imperativo obbligo di scendere in strada le pattumiere

è
scesa con me

anche lei portava il suo piccolo sacchetto trasparente dai nastrini gialli

con dentro due cianfrusaglie

carte da cioccolato dovute a infiniti peccatucci di gola

ed un giocattolo nuovo

È
per un bambino povero mi ha detto

Lei
è un'amica della mia anima

e per quanto l'amo è la mia anima stessa

quella delle infanzie perdute che dondolano ancora su altalene tese tra nere ombre e soli di sempiterni amori

 

4
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • roberto caterina il 05/07/2015 07:29
    Una favola bella e lontana che appare nell'infanzia perduta e rincorre un mondo ancora sereno.
  • Rocco Michele LETTINI il 04/07/2015 07:02
    Un'amica dell'anima che non smarrisce il tempo... un sempiterno amore... Meraviglioso Vincè... Pieno avallo dalla strofa di chiusa... a caratterzzar sì riflessivo verseggio... Sereno fine settimana...

1 commenti:

  • Anna G. Mormina il 04/07/2015 09:47
    Buongiorno Cap, è... STUPENDA!!!... una favola collegata a ricordi 'lontani' mai dimenticati, a quando 'piccoli' ascoltavamo la nostra Anima, e lei ci era amica, ci stava vicina aiutandoci, sostenendoci... ora raramente lo facciamo, quanto siamo stupidi... è davvero semplicemente STUPENDA... Vincenzo, sei grande...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0